Struttura

La struttura, di proprietà dell'ASP Stati Uniti d'America, è stata oggetto di donazione da parte del Comune di Villa Santina. e' stata realizzata grazie all'intervento del Governo degli Stati Uniti d'America con i fondi dell'Agency for International Development, nel tempo difficile della ricostruzione post-terremoto del 1976. Fondamentale è stata la mediazione dell'Associazione Nazionale Alpini, guidata allora dal suo presidente Avv. Franco Bertagnolli, che ne gestì la progettazione e la realizzazione.

Il 15 settembre 1982 l'opera veniva donata al Comune di Villa Santina, allora guidato dal Sindaco Sergio Giatti.

È una Casa Albergo per l'accoglimento di persone anziane autosufficienti o con lievi problemi di autonomia.

Ai sensi di quanto previsto dalla Deliberazione della Giunta regionale n. 2087/2006 la residenza è autorizzata a mantenere l’ospitalità di persone anziane che, successivamente al momento dell’accoglimento, abbiano avuto un’evoluzione della condizione funzionale tale da presentare una compromissione della propria autonomia configurabile in un punteggio BINA non superiore a 550 punti.

 

 

 

Particolare del piazzale esterno, all'ingresso La sala da pranzo Il soggiorno al primo piano con lo spazio TV
Soggiorno al piano terreno, sede principale di ritrovo Stanza a un letto singolo La cappella interna per le funzioni religiose

Il Centro è autorizzato all’accoglienza di 92 ospiti distribuiti in due parti:

  • la prima, definita Comunitaria, con disponibilità di 25 stanze singole, 15 doppie e 2 triple, complete di bagno autonomo;
  • la seconda costituita da 19 appartamenti autonomi arredati, a disposizione di piccoli nuclei familiari e/o di persone del tutto autosufficienti in grado di provvedere al loro ménage quotidiano.

 

Articolazione degli spazi:

  • ampia sala da pranzo per gli Ospiti della parte comunitaria, aperta anche agli Ospiti degli appartamenti e a eventuali parenti e a persone esterne che usufruiscono dei servizi di Centro Diurno;
  • tutti gli ospiti possono fruire di spazi comuni interni ed esterni;
  • lo spazio principale è il soggiorno collocato all’ingresso dove gli ospiti si ritrovano al termine dei pasti e in attesa dell’organizzazione della loro giornata;
  • il tempo libero può essere trascorso nella sala di lettura con la disponibilità di libri, giornali e riviste e nella sala tv al primo piano;
  • l’attività animata si svolge presso una grande sala attigua al soggiorno; qui gli ospiti trascorrono il tempo sulla base di programmi condivisi, con il sostegno del gruppo dei numerosi volontari;
  • il servizio religioso viene svolto con la celebrazione della Santa Messa festiva e nel pomeriggio del venerdì nella cappella interna;
  • servizi accessori sono rappresentati dall’attività di parrucchiera e pedicure al primo piano;
  • l’attività di ginnastica dolce ha spazio nella sala di animazione, con ausilio di attrezzature mobili, sotto la guida di un’animatrice qualificata;
  • le attività hobbistiche (piccoli lavori in legno, cesti, gerle,….) trovano il loro spazio in una stanza al piano interrato mentre i lavori di maglieria si svolgono settimanalmente nella sala lettura sotto la guida di personale volontario;
  • nelle giornate di bel tempo è possibile usufruire di un ampio giardino con un “percorso vita”, il nostro Senior Park, studiato appositamente per stimolare le abilità motorie in un clima rilassante in mezzo al verde.